Primavera.

Tempo di dire basta a ciò che resta di un malumore senza senso. Tempo di uscire allo scoperto e lasciar dentro tutto ciò che è caldo. Tempo di un nuovo tempo che lascia spazio a ciò che spesso è rimasto stretto. Tempo di non andare via ma di lasciare andare ciò che ci fa male. Con questo spirito mi lascio correre alle spalle il senso di parole senza tempo. Mi lascio sciogliere sopra le spalle la sensazione incontinente di nervoso che non ha un senso. Se non c’è senso non trovo giusto si lasci spazio a ciò che intoppa. E se la vita ha preso in mano un sogno, senza lasciargli tempo, ci sarà spazio per aver pane ancora. Basta un sorriso, una tua carezza seppur distratta per aggiustare il tiro. Basta un sospiro, una tenerezza per dire basta a tutta la stranezza. Non c’è risposta che quando soffri non trovi il senso e passi il tempo sperando passi in fretta il tempo. E’ una questione, a volte inutile, che guida il senso di questa primavera. Non c’è motivo non c’è ragione non c’è movente che porta via la mente. E’ una questione, a volte inutile, che guida il senso di questa primavera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: