Sbagliandos’impara.

Nella vita ho imparato che le cose appaiono sempre come in realtà non sono, e questo è il peggiore dei casi possibili. O appaiono diverse, meno o più complesse di quanto in realtà siano, e questo, può essere il migliore o il caso peggiore, del peggiore dei casi. Ad ogni modo, la scaltrezza sta nel riuscire a raccapezzarsi tra la linea sottile che unisce l’idea che ci siamo fatti di una particolar cosa, e le manifestazioni nel reale che tale cosa ha e che cambiano come i colori di un prisma trafitto da un raggio di luce, come le forme di un caleidoscopo dentro la mia retina mentre fuori piove.

Sentieri senza segnali si snodano al procedere dei passi. Capacità relazionali, gestionali, mnemoniche e senso dell’orientamento prendono forza o s’indeboliscono al vacillare di una caviglia in un passo falso, al getto adrenalinico che punta al petto in un balzo a segno.

Tutto ciò vive d’un panta rei sine fine che non conosce soluzione all’enigma. Forse occorre solo abituarsi al moto discontinuo che la vita spinge a sopportare, insieme ai cambi di programma che è probabile faccian parte di una quotidianità che ha voglia di mettere alla prova e provare che vivere è anche saper prendere più alla leggera una smorfia, erroneamente confusa con un ultimo respiro.

Lascio nel cassetto il surplus di riflessione e metto in valigia il succo concentrato di questo salto nel buio. Raccolgo la condensa dei miei stati d’animo per ritrovarla, questa sera, sul vetro della mia pinta di Guinnes.

Il resto, è amore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: